Che cos’è

Credito Adesso Evolution finanzia il fabbisogno di capitale circolante di imprese, professionisti anche associati della Lombardia con la concessione di finanziamenti abbinati a contributi in conto interessi.

Beneficiari

– imprese, anche artigiane, con organico fino a 3 mila dipendenti (PMI e Mid Cap) operative da almeno 24 mesi in Lombardia con una media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi tre esercizi contabilmente chiusi, di almeno 120 mila euro e appartenenti a uno dei seguenti settori:

  • settore manifatturiero;
  • settore dei servizi alle impresesettore delle costruzioni;
  • settore del commercio all’ingrosso;
  • settore del commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e di motocicli);
  • settore Alloggio;
  • settore Attività dei servizi di ristorazione e somministrazione;
  • settore Istruzione;
  • settore Attività sportive, di intrattenimento e di divertimento;
  • settore Altre attività di servizi.

– liberi professionisti con partita Iva da almeno 24 mesi che operano in uno dei Comuni della Lombardia, appartenenti a uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007 e con una media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi tre esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda, di almeno 72 mila euro.


– studi associati di professionisti con partita Iva da almeno 24 mesi che operano in uno dei Comuni della Lombardia, appartenenti a uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007 e con una media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi tre esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda, di almeno 72 mila euro.

Contributo in conto interessi:caratteristiche

Credito Adesso Evolution prevede la concessione di un contributo in conto interessi abbinato al finanziamento e pari al 3% e comunque non superiore al tasso definito per il finanziamento sottostante – e di importo massimo di 70 mila euro.
I contributi sono concessi ai sensi del Regolamento de Minimis.
L’erogazione del contributo in conto interessi avviene in un’unica soluzione entro 15 giorni dal caricamento del Contratto di Finanziamento.

Co-finanziamenti:caratteristiche

  • Classe di rischio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • Range Margine applicabile
  • 0 – 200 bps p.a.
  • 0 – 250 bps p.a.
  • 0 – 325 bps p.a.
  • 0 – 525 bps p.a.
  • 0 – 600 bps p.a.

Importo: compreso tra 30 mila e 800 mila euro per le PMI, tra 100 mila e 1,5 milioni di euro per le Mid Cap, tra 18 mila e 200 mila euro per professionisti e studi associati, e non oltre il 25% dalla media dei ricavi tipici risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda;

Durata: tra 24 e 72 mesi (di cui preammortamento massimo di 24 mesi)

Rimborso: amortizing, con rata semestrale a quota capitale costante (scadenze fisse di rimborso il 1 aprile e il 1 ottobre di ogni anno)

Tassi di interesse: Euribor a 6 mesi oltre a un margine che varia in funzione della classe di rischio assegnata all’impresa secondo la tabella che segue:

Garanzie: non sono richieste garanzie di natura reale. Potranno essere richieste garanzie personali (incluse quelle rilasciate dai Confidi) e/o garanzie dirette del Fondo Centrale di Garanzia/altra garanzia pubblica. I finanziamenti con un importo massimo di 150 mila euro potranno essere assistiti, per la sola quota di Finlombarda, dalla Garanzia Cdp.

Erogazione del finanziamento: in un’unica soluzione entro 5 giorni dalla data di sottoscrizione del contratto di finanziamento.

Costi e commissioni: non sono previste commissioni e spese di istruttoria in relazione al finanziamento, salvo quanto previsto nel caso di ricorso al Fondo Centrale di Garanzia/altra garanzia pubblica.

Come presentare la domanda

La domanda di partecipazione deve essere presentata a partire dal 15 settembre 2022 e fino a esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

Dotazione finanziaria

per i finanziamenti: 1.119 milioni di euro di cui 559,5 milioni di euro di Finlombarda e 559,5 milioni di euro delle banche e dei Confidi convenzionati, l’attuale disponibilità di Finanziamenti, per le Domande presentate sullo sportello del 15 settembre 2022 è pari a 160 milioni di euro;

per i contributi in conto interessi: ca. 81,6 milioni di euro di risorse regionali.